Sulle vestigia della ferrovia...

Poggibonsi - Colle Val d'Elsa


Locomotiva diesel D342 davanti alla ex fermata de La Rocchetta nel 1986


C'era una volta una linea ferroviaria che partendo dalla stazione di Poggibonsi S.Gimignano, dopo un tracciato sinuoso, congiungeva questa cittadina con l'adiacente Colle Val d'Elsa, entrambi paesi di media grandezza. Dopo una gestazione travagliata, prima dalla societ FCP, passata poi alle FS, battuta dalle autolinee che coprivano in 10 minuti un percorso per cui il treno ne impiegava 30, dal 21/9/1981 (ultimo giorno di effettivo servizio passeggeri) questa linea ferroviaria sparita dagli orari, stessa sorte toccata inesorabilmente al traffico merci dopo la dismissione dei raccordi ferroviari a Colle qualche anno dopo. A distanza di pochi anni dalla chiusura, iniziano i tanto attesi lavori di potenziamento, iniziati, e mai completati, questi comprendevano lo scavo della galleria Maltraverso che avrebbe accorciato il percorso di alcuni chilometri tagliando fuori la fermata de La Rocchetta, peraltro gi disabilitata al traffico passeggeri da molti anni in quanto a servizio di un piccolo borgo. Da notare che con la galleria la linea si sarebbe allacciata a Poggibonsi dal lato sud nei pressi di Staggia Senese invece che dal lato nord (ricordo che Colle Val d'Elsa si trova pi a sud rispetto a Poggibonsi). Come succede spesso in Italia i lavori non ebbero mai fine ed il tutto fu abbandonato, a distanza di 20 anni dalla chiusura della linea i due comuni interessati si sono spezzati su due fronti: a Poggibonsi su parte del sedime ferroviario dovrebbe venire realizzata una strada, a Colle invece ci gi avvenuto, la strada realizzata serve a bypassare il traffico dalla centralissima Piazza Arnolfo di Cambio, inoltre sotto l'ex piazzale di stazione stato realizzato un parcheggio interrato multipiano con tariffe popolari di 0,30 cent/ora (dati riferiti al 2004). Le immagini che seguono riportano le condizioni attuali della linea, a fondo pagina altre risalenti al 2001. L'ultimo treno ad aver circolato stato qualche anno dopo la chiusura della linea per andare a recuperare un carro merci dimenticato nello scalo di Colle Val d'Elsa, dopodich stato smontato il deviatoio di diramazione da Poggibonsi ed al momento l'unico "treno in linea" la draisina di un associazione locale di appassionati.


Quella che si vede coperta dal telo bianco la draisina dell'associazione FCP, parcheggiata nei pressi del borgo di Castiglioni Alto


L'asta di manovra della stazione di Colle Val d'Elsa fotografata con il Ponte dei Sospiri, in fondo, dietro quelle frasche l'asta finisce contro un muro


Altra immagine dell'asta di manovra


 

In primo piano si nota il Ponte dei Sospiri, l'asta di manovra non stata intaccata dai lavori, versa in condizioni di totale abbandono ed il binario ancora al suo posto


Visto dall'esterno, il FV di Colle Val d'Elsa, potrebbe far pensare che la linea ancora aperta e che le automobili parcheggiate davanti siano dei tanti pendolari andati a lavorare a Siena


Invece dal lato opposto la situazione ben diversa, i binari non ci sono pi e al loro posto c' una strada con tanto di macchine che passano, la foto emblematica !


Anche il tratto di linea che andava verso Poggibonsi, immediatamente fuori la stazione, sta apprestandosi a diventare una strada. Da notare che ancora sopravvivono i tipici lampioni ferroviari


Altra foto emblematica con la stazione che ha perso ogni tipo di funzione ferroviaria, la strada attraversa in pieno l'ex piazzale binari, e l'asta di manovra rimasta a testimoniare i tempi passati


Il vecchio piazzale binari stato completamente sbancato per costruire il parcheggio interrato a due piani, la strada passa sulla copertura del parcheggio, quella che si vede a destra la rampa per l'entrata e l'uscita delle autovetture, per i pedoni l'uscita pedonale avviene mediante una rampa di scale


Questo il secondo piano interrato, il parcheggio si sviluppa per lungo con posti a destra e sinistra. Da notare, forse perch sovradimensionato all'effettiva utenza, che met di ogni piano chiusa e transennata da una rete metallica


Come appariva la linea l'8/9/2001...


Il tratto urbano di ferrovia dentro Poggibonsi, proprio quello che dovrebbe diventare una strada


La fermata de La Rocchetta, ristrutturata ed adibita (non si sa a che titolo) ad abitazione privata


Quello che dovrebbe essere il portale della galleria di variante del Matraverso


La draisina FCP ferma al segnale di protezione di Colle Val d'Elsa


Nel piazzale dello scalo merci di Colle Val d'Elsa sono gi iniziati i lavori per smantellare i binari e i raccordi per le industrie


Il piazzale di stazione di Colle Val d'Elsa con i lavori non ancora ultimati


Si ringrazia:

Guido Giacomo Corsi e la mailing list Valdelsa per le informazioni fornite

 

Sigle

FCP: Ferrovia Colle Val d'Elsa - Poggibonsi

FS: Ferrovie dello Stato

FV: Fabbricato Viaggiatori


Ultima Revisione Pagina: 24/6/2004